Il giro del mondo dei gatti!

Sai che oggi la popolazione felina è diventata più numerosa di quella canina, fino ad ora preferita dalle famiglie di tutto il mondo, con più di 10 milioni di individui? Se in certi paesi il gatto è considerato come un portafortuna, in altre culture può accadere esattamente il contrario.

Partiamo alla scoperta di 36 varietà di felini ripartite un po’ in tutto il mondo, che vanno da razze dai colori attraenti alle specie dal mantello morbidissimo.

Gatti di molteplici colori in Asia

Se sei appassionato di gatti, l’Asia è il continente ideale per scoprire le razze più belle, che si distinguono sia nelle dimensioni che nel colore del mantello. In Cina troviamo il gatto di Pallas o «Manul», dal mantello grigio e con un peso che può raggiungere i 5 kg. È anche possibile scoprire il famoso gatto leopardo che deve il suo nome al mantello, identico a quello delle pantere. Chi ama la montagna potrà partire alla scoperta dei gatti del deserto cinese. Nelle montagne più basse di altitudine puoi incontrare il famoso gatto dorato asiatico, che può tranquillamente superare i 10 kg di peso (lo stesso peso di un bambino di 18 mesi).

Gatto dorato asiatico

Gatto dorato asiatico

Un po’ più a sud del continente, parti alla scoperta del gatto marmorizzato, diffusissimo in Birmania e in Nepal. È una razza di gatto di taglia media, ma ha delle zampe allungate che gli danno una fama di temibile predatore di uccelli. Per quanto riguarda il gatto pescatore, si può trovare nel sud della Cina e ha un mantello fulvo pieno di macchie. Come indica il suo nome, il gatto pescatore si nutre soprattutto di pesci. Il gatto chaus normalmente si trova in Tailandia e, se vuoi andare a caccia di anatre, sarà il tuo compagno ideale!

Le razze di gatto che popolano i deserti africani

Il gatto selvatico africano è un felino diffusissimo in tutta l’Africa. È famoso per il mantello tigrato su fondo giallo. Gli amanti dei felini potranno facilmente addomesticare questo cacciatore notturno. Chi ama avventurarsi nei boschi scoprirà il gatto dorato africano in Congo, col mantello splendente come il sole. Per farti un’idea pensa a Garfield o al Gatto con gli stivali!

Gatto felino africano

Gatto felino africano

Gatto dai piedi neri

Gatto dai piedi neri

Nel deserto, in particolare in quello del Kalahari, durante un safari avrai l’opportunità di incontrare il gatto dai piedi neri, che caccia specialmente serpenti e uccellini. Dato che generalmente vive nei deserti del Medio Oriente, il famoso gatto delle sabbie ha un mantello leggermente rigato, perfettamente adattato al suo ambiente.

Le specie più rare in America

Lo yaguarondi è una razza di felide che normalmente si trova in Argentina, in Messico e in Paraguay. Vive spesso nei pressi di corsi d’acqua perché si nutre principalmente di pesci. Il suo mantello e il suo aspetto fanno spesso pensare alla mangusta. In Messico potrai anche scoprire il margay, con un mantello morbido e un peso che può arrivare a 9 kg. Dalla Bolivia alla Patagonia si trova il gatto di Geoffroy, un cacciatore notturno che vive abitualmente negli alberi. Nelle regioni andine, il kodkod, il cui segno distintivo sono le orecchie simili a quelle della lince, è un grande cacciatore in branco. Nelle Ande, tra il Perù e il Cile, le razze di gatto si particolarizzano per il manto folto grigio-bruno. Si trovano soprattutto sulle montagne, verso i 5000m di altitudine. Nelle foreste del Brasile e della Patagonia, i viaggiatori scopriranno il colo colo, unico per il color paglia del suo mantello. Per quanto riguarda il gatto delle pampas, dal pelo bruno maculato, normalmente si trova negli alberi e caccia soprattutto di notte. In Argentina, il famoso gatto tigre assomiglia all’ocelot e pesa tra i 2 e i 3 kg.

Margay

Margay

Gatto di Geoffroy

Colocolo

Gatto tigre

Gatto tigre

E infine, prima di salutarci, ecco un po’ di musica!

Immagine anteprima YouTube

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *